Underdocks – Re-Burnt

RE-BURNT

DIGITAL STORES

ITUNES AMAZON MUSIC YOUTUBE DEEZER SPOTIFY

SOCIAL NETWORK

INSTAGRAM FACEBOOK

IL DISCO

Secondo gli stessi Underdocks, più che un disco, Re-Burnt è un vero e proprio falò di fantasmi che, bruciando, ha dato vita a otto tracce dense e magnetiche. Re-Burnt è certamente il risultato di un’operazione artistica, ma anche di “artigianato” della musica, grazie al lavoro in fase di missaggio e mastering di Christian Coccia, che ha lavorato finemente e nel dettaglio ad ogni traccia. Questo album rappresenta un lavoro denso di citazioni e spunti interessanti che richiamano alla mente i suoni ovattati di un Grunge da garage che si pone, come suggerisce la copertina, a denti stretti.

LA STORIA DEGLI UNDERDOCKS

Gli Underdocks vengono fondati a Torino nel 2011 dal chitarrista Carlo Fusco e dal batterista Gigi Buccomino. Dopo alcuni cambi di formazione, la lineup può dirsi completa sul finire del 2015, con l’inserimento del frontman Gianluca Petrillo, e del bassista Andrea Novello. Pur venendo da background musicali differenti, i quattro musicisti si sono ritrovati sul comune terreno del PostGrunge, genere che li comprende ma non li identifica, perchè trattato dal gruppo più come un set di “strumenti di lavoro” che non come una vera e propria etichetta. Potendo già contare su un seguito di pubblico diversificato ed internazionale, gli Underdocks hanno composto i brani del loro primo album Burnt con il precedente cantante, Corrado Macchiarelli, il quale si è occupato assieme a Carlo Fusco sia delle melodie, sia dei testi. Gli arrangiamenti sono stati invece opera dell’intera band, nella quale all’epoca militava anche il bassista Davide Trimboli. Nel 2016 esce la nuova edizione di Burnt, che prende il nome di Re –Burnt e vede alla voce Gianluca Petrillo ed Andrea Novello al basso. In questa rivisitazione i brani assumono una potenza d’impatto ancora più sincera, diretta e “priva di fronzoli” rispetto alla precedente, confermando queste qualità come la cifra stilistica e identificativa degli Underdocks. Oltre alla composizione del nuovo album, sempre con l’etichetta discografica Areasonica Records, la band non ha mai perso occasione per esibirsi dal vivo e per misurarsi con contest e concorsi. Si ricorda in particolare El Barrio, Hiroshima, Mc Ryan’s, Caffé Liber, Limo In The City ed il buon piazzamento ad Emergenza.

La linea sotterranea nella quale si muovono gli Underdocks fonde intuizioni e sonorità dall’Alternative al Grunge passando per un Rock di ampio respiro adatto ad ascoltatori affamati di un sound diretto ed energico, ma anche agli amanti della buona musica “nuda e cruda” propria dei 90s. Per gli Underdocks la musica è una valvola di sfogo con la quale disfarsi di frustrazioni e pressioni del passato: da qui derivano anche i testi rabbiosi caratteristici dei loro album.

QUICK CONTACT

Scrivici, ti ricontatteremo il prima possibile.
// Send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

© 1999-2018 Areasonica Records. All rights reserved. Questo sito non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilitá e la reperibilitá dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001.

P.Iva 01587920388 | PEC: areasonica@pec.it | INFORMATIVA COOKIE »»

or

Log in with your credentials

Forgot your details?