ESCE “FRA ROVI & ROSE”: INSIEME ALLE COLLABORAZIONI ILLUSTRI, L’OTTAVO ALBUM DI JOHN STRADA CI OFFRE UN’ALTRA BELLA PROVA DEL MUSICISTA EMILIANO.

COMUNICATO STAMPA – 8 OTTOBRE 2020

Esce per la bolognese Areasonica Records Fra Rovi & Rose, il nuovo album del prolifico musicista e songwriter emiliano John Strada, giunto con questo alla pubblicazione del suo ottavo lavoro discografico.

Sette dischi già dati alle stampe prima di questo – tutti lavori che gli hanno fatto guadagnare il favore del pubblico e il plauso della critica (Mongrel, del 2016, è stato indicato dalla stampa come uno dei migliori album dell’anno) – collaborazioni illustri con grandi musicisti italiani e internazionali, una carriera vissuta fra i migliori palchi d’Italia, di Londra e di New York, che l’hanno visto suonare con la sua band al fianco di artisti del calibro di The Commitments, Jefferson Airplane e Southside Johnny and the Asbury Jukes.

E ora, con Fra Rovi & Rose, John Strada ci riconferma il suo stile fatto di trascinanti sonorità acustiche dai caldi echi soul e blues, che comunque non mancano di far trapelare il suo spirito sempre visceralmente rock. Dieci tracce dal sound frizzante e coinvolgente, su canzoni che convalidano la personalità e l’espressività dello stile cantautorale di John.
E anche in Fra Rovi & Rose non mancano le collaborazioni illustri, fra cui troviamo Enrico Lazzarini al contrabbasso, Iarin Munari alla batteria e Alex Valle alla chitarra acustica e al banjo.

Ad accompagnare l’uscita dell’album sugli store digitali internazionali e nei migliori negozi  di dischi (distribuzione IRD), è in radio il primo singolo estratto Guarda alle Stelle.


JOHN STRADA – BIOGRAFIA

Una carriera lunga e densa di traguardi importanti quella di John Strada, il prolifico musicista emiliano che con Fra Rovi & Rose giunge nell’autunno del 2020 alla pubblicazione del suo ottavo album.

Sono ancora gli anni Novanta quando John pubblica i suoi due primi Lp Senza Tregua e Cavalli Selvaggi, per poi trasferirsi prima a New York – dove frequenta la scena  musicale del Greenwich Village e si esibisce al mitico Rock’n’roll Cafe di Bleeker Street – e successivamente a Londra, che lo vede protagonista di un serrato tour di concerti nei club più prestigiosi della città.
Tornato in Italia dà alle stampe Pezzi di Vita, il terzo album composto da tredici tracce inedite, a cui non tarda ad aggiungersi anche un quarto lavoro, l’Ep di quattro canzoni Ho voglia di…, presentato in anteprima alla finale del Bologna Music Festival, il celebre evento trasmesso su MTV.

Il 2008 è poi l’anno che vede la nascita di un progetto più ambizioso: è Dalla Periferia all’Anima, album registrato con la Acoustic Sound Machine, la formazione di otto elementi capeggiata dal chitarrista brasiliano Nelson Machado. Dalla Periferia all’Anima non è solo un disco, ma un lavoro più ampio e trasversale in cui John si cimenta nel miscelare contaminazioni provenienti dalle più diverse arti, dalla letteratura, con i dieci racconti dello scrittore bolognese Gianluca Morozzi, alla fotografia e alla pittura, con le dieci foto dipinte di Andrea Samaritani (L’Espresso, Qui Touring), il tutto contenuto nel libretto del cd, ad arricchire e a valorizzare con le parole e con le immagini l’intensa espressività dei brani.

Nel 2012, per la distribuzione di Audioglobe, esce Live in a Rock’a, la raccolta in un doppio cd dal vivo che contiene molti fra i migliori pezzi della discografia di John, più due brani inediti scritti e composti per l’occasione. Live in a Rock’a segna anche il ritorno di John alle corde della chitarra elettrica e viene presentato in un tour che copre buona parte della penisola, concentrandosi principalmente sui palchi ed i club più prestigiosi fra Roma a Milano.
Una raccolta che non è solo una sorta di “best of” quindi, ma anche un lavoro capace di far apprezzare al pubblico quella che forse è proprio la dimensione più vera e più intensa della musica di John Strada: quella del live. Nei suoi concerti le sue canzoni si caricano infatti di una nuova energia ancor più viva e pulsante, insieme alla band che lo accompagna da sempre e che insieme a lui porta sul palco lo spirito del rock più viscerale insieme al calore del soul più intenso. Non a caso John e la sua band da sempre si sono esibiti su molti dei migliori palchi italiani ed internazionali, anche accanto a grandi nomi della discografia mondiale, come nel caso delle opening ai concerti di The Commitments, Jefferson Airplane e Southside Johnny and the Asbury Jukes, solo per citarne alcuni.

Dopo neanche un anno dall’uscita di Live in a Rock’a, nel maggio del 2013 John pubblica il singolo Sangue e Polvere, brano ispirato ai tragici eventi del terremoto che quell’anno colpì la sua Emilia (John vive tuttora a pochi chilometri dall’epicentro) e che divenne subito la colonna sonora delle celebrazioni a ricordo di quei terribili giorni.

Nel 2014 arriva invece Meticcio, il sesto album composto da dodici tracce originali che ancora una volta porta John a suonare su molti palchi italiani per poi sbarcare negli USA, con un serrato tour sulla East Coast durante il quale si esibisce, fra gli altri, al mitico Stone Pony di Asbury Park, al The Bitter End di New York e, non certo da ultimo, al Light of Day Festival dell’Asbury Park (NYC) con Bruce Springsteen come headliner.

Il 2016 è l’anno di Mongrel, il primo ed ancora unico album in inglese nella discografia di John Strada. Mongrel viene menzionato dalla critica come uno dei migliori dischi dell’anno e vanta molte collaborazioni illustri, come quella con il songwriter americano Micheal McDermott (acclamato nei libri di Stephen King), quella con il vincitore della categoria internazionale del Premio Tenco 2015, Bocephus King, quella con lo stimatissimo cantautore anglo-americano James Maddock e quella con Jono Manson, grande musicista e produttore molto richiesto, autore fra il resto della colonna sonora del film “The Postman”, di Kevin Kostner.

Dopo diversi altri tour in Italia e in Europa arriva quindi il nuovo disco Fra Rovi & Rose, un album dalle sonorità squisitamente acustiche registrato con la collaborazione di musicisti di grande spessore, fra i quali spiccano i nomi di Enrico Lazzarini al contrabbasso (Capossela, Fossati), di Iarin Munari alla batteria (Vecchioni, Stadio, Red Canzian) e di Alex Valle alla chitarra acustica e al banjo (De Gregori).
Fra Rovi & Rose esce ad ottobre 2020 per la label bolognese Areasonica Records.

JOHN STRADA – DISCOGRAFIA

  • Fra Rovi & Rose  (Album – 2020)
  • Mongrel (Album – 2016)
  • Meticcio (Album – 2014)
  • Sangue e Polvere (Singolo – 2012)
  • Live in Rock’a (Doppio cd live – 2011)
  • Dalla Periferia dell’Anima (Album + DVD Live – 2008)
  • Ho voglia di… (Ep – 2006)
  • Pezzi di Vita  (Album – 2003)
  • Cavalli Selvaggi (Album – 1993)
  • Senza tregua (Album – 1991)

VIDEOCLIP UFFICIALI

  • Crevalcore 07.01.05
  • In the fog
  • Sangue e Polvere
  • Torno a casa
  • Headin Home (feat. Jono Manson)
  • Promises (feat. James Maddock)
  • Cavalli Selvaggi

A cura di
UFFICIO STAMPA LA SUBURBANA LAB
www.lasuburbana.it

QUICK CONTACT

Scrivici, ti ricontatteremo il prima possibile.
// Send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

© 1999-2020 Areasonica Records. All rights reserved. Questo sito non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilitá e la reperibilitá dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001.

INFORMATIVA COOKIE »»

or

Log in with your credentials

Forgot your details?