È MUSICA A VICOLO BOLOGNETTI CON AREASONICA RECORDS NEI GIOVEDÌ DEL CROSSOVER LIVE!

Tre parole chiave per questa Estate 2017 a Bologna: Vicolo Bolognetti – uno dei luoghi più storici in ambito di musica live a Bologna – CrossOver Live – il festival organizzato da Musica e Parole e giunto oggi alla sua terza edizione dopo il grande successo di San Lazzaro (2015) e dei Giardini del Baraccano (2016) – e Areasonica Records, la label bolognese che da sempre fa della musica nuova e di qualità il suo manifesto. Tre serate a settimana per tre spazi artistici, tutti i mercoledì con il Younger-Premio Voxyl, i venerdì con il CrossOver Festival e i giovedì con Areasonica che presenterà alcuni fra i propri migliori artisti.

BOLOGNA – Torna la musica in pompa magna nello storico Quadriportico Bolognetti, che quest’anno il Quartiere Santo Stefano ha messo a disposizione di CrossOver Live, l’ormai noto festival organizzato da Musica e Parole che ha già spopolato nelle scorse edizioni di San Lazzaro  (10 serate nel 2015) e dei Giardini del Baraccano (3 serate nel 2016). E per questa Estate 2017 il programma è amcora più ampio, originale ed inedito e le sorprese sono ancora di più:  12 serate dal 28 giugno al 21 luglio, quattro settimane consecutive per tre serate ciascuna – mercoledì, giovedì, venerdì – 27 gruppi, più di 100 musicisti. E insieme alla musica, tante anche le proposte collaterali, dagli banchi espositivi con gli illustratori di Artigianate agli spazi gestiti da MateMagia con i suoi tutor per le attività di sostegno allo studio.

L’impianto artistico di CrossOver Live 2017 si articolerà in tre serate distinte e sinergiche: al venerdì il Crossover Festival che presenterà ben 10 artisti di calibro – Botanici e Voina (28 giugno), Rumba de Bodas (30 giugno), Moplen, Mareina, Cosmetics (7 luglio), la cantautrice Crista e la band Mr Everett (14 luglio), Persian Pelican e Maxigross (21 luglio) – tutti i mercoledì invece saranno dedicati ai giovanissimi, con il Younger-Premio Voxyl e quest’anno saranno in 9 fra band e solisti a contendersi l’ambito premio (una sessione gratuita di registrazioni al Crossover Studio): Sam La Vie, Ludovico Van, Ulula e Laforesta il 5 luglio, Cecilia Pellegrini, Sorry About Wu, Alternative Station il 12 luglio, Fuorionda 128, Giuseppe Luzzi, Clown From Other Space il 19 luglio, e poi ci saranno i giovedì di Areasonica Records, con una proposta musicale ampia ed articolata in cui la label bolognese attiva dal 1999 presenterà 8 fra i propri migliori artisti:

29 GIUGNO: Foschia + William Manera – 6 LUGLIO: Cherry in the Mud + Supercats and the Badger – 13 LUGLIO: Il Brigantaggio + Rasman – 20 LUGLIO: Fabrizio Luglio + Biff

 

DI SEGUITO IL PROGRAMMA DETTAGLIATO DEI GIOVEDÌ FIRMATI AREASONICA RECORDS E QUALCHE INFO SUGLI ARTISTI CHE SI ALTERNERANNO SUL PALCO DEL BOLOGNETTI.

 

Giovedì 29 Giugno

FOSCHIA (Rock d’Autore)

Giovanissimi e talentuosi – tutti classe 1999 e 2000 –  i Foschia si sono già fatti notare per il loro sound sofisticato e per la ricerca musicale che ha valso loro il primo premio al contest GD Factor nell’estate 2016. Nonostante la giovane età dei componenti, la band è già attiva da diversi anni e vanta una carriera live di spessore che li ha visti suonare sui palchi del Calderino Rock Festival, di Hey Joe in Piazza Maggiore a Bologna, del Pratello R’Esiste per la storica manifestazione del 25 Aprile e di “Libera Contro le Mafie” agli eventi dello Chalet dei Giardini Margherita e della Montagnola, qui in apertura a Il Parto delle Nuvole Pesanti. Non mancano nemmeno i teatri nella precoce carriera live di questi ragazzi, che a Bologna si sono esibiti anche al Teatro Orione per diversi eventi di beneficenza e al Teatro Dehon come resident band di uno spettacolo teatrale dedicato a Giorgio Gaber.

WILLIAM MANERA (Cantautorato / Swing / Blues)

Una carriera ancora giovane ma già ricca di successi e di riconoscimenti quella di William Manera, con due album all’attivo che hanno già suggellato il nome del cantautore fra i più promettenti artisti emergenti italiani. Premio della Critica alla prima edizione del Premio Lucio Dalla, Premio “Una Canzone per Bologna”, esibizioni live al “Tenco Ascolta”, al Primo Maggio di Piazza Maggiore a Bologna e tanto altro.

E questa estate William Manera è in tour per presentare con il secondo album “Avete fatto in tempo”, edito dalla label bolognese Areasonica Records: dieci tracce in cui William ci proietta verso realtà dai risvolti emozionali diversi, musiche che incarnano le molteplici sfaccettature dell’artista e si dispiegano attraverso un’ampia diversificazione di generi, spaziando dal più tipico cantautorato italiano, fino al blues e al jazz, il tutto  per un parco musicisti composto da ben trentatré elementi, capaci di dare vita in questo piccolo gioiello della discografia ad una vera e propria orchestra.

 

Giovedì 6 Luglio

CHERRY IN THE MUD (Folk-Rock)

Duo tutto al femminile nato dall’idea di Valeria Tozzi (voce e chitarra) e Chiara “Choppy” Sale (Voce, percussioni, cajon, hand shakers, charleston, kazoo e armonica a bocca), le Cherry In The Mud propongono un Folk-Rock influenzato da stili molto diversi, contaminato da sprazzi di Country, Pop, Soul e Blues, la cui fusione dà vita ad atmosfere originali ed autentiche. Sono solo in due ma i loro live creano un impatto sonoro degno della migliore band, con la voce potente e virtuosa di Valeria accompagnata dalla sua immancabile chitarra e dai diversi strumenti a percussione “customizzati” di Chiara, che diventano un tratto distintivo non solo sonoro ma anche di forte presenza scenica. Tutte caratteristiche che le hanno portate a collezionare un numero altissimo di concerti, oltre 100 live solo nei mesi antecedenti al lancio del nuovo disco in uscita il 13 Giugno 2017 per Areasonica Records. Fra i tanti e variegati palchi su cui le Cherry in The Mud si sono esibite, citiamo quelli prestigiosi dell’Egg Summer Arena di Viareggio e della Riserva Indie di Contatto Radio Popolare Network, senza dimenticare la loro recentissima esibizione alla Fiera Internazionale della Musica di Erba e quella al New Sound of Acoustic Music in occasione delle preselezioni dell’Acoustic Guitar Meeting di Cremona.

SUPERCATS AND THE BADGER (Rock Funky)

Band italo-americana di stanza a Bologna, i Supercats and The Badger nascono dall’incontro del leader newyorkese Mike Nash con i musicisti bolognesi Marco Tassoni (basso) e Claudio Testoni (batteria). Il loro secondo disco “Time Machine” uscito per Areasonica Records vanta collaborazioni importanti quali gli arrangiamenti di Massimo Zanotti (anche al trombone), la featuring di Federico Poggipollini, le chitarre di Placido Salamone, le trombe di Davide Guidoni e i soli vocali della cantante Sara Zaccarelli. Già trasmesso con ampie rotazioni dalle radio italiane, l’album “Time Machine” ha ricevuto ottimi riscontri dalla critica musicale ed è stato presentato con uno show d’eccezione al Bravo Cafè di Bologna.

 

Giovedì 13 Luglio

IL BRIGANTAGGIO (Indie Rock / Alternative)

Altra band di giovanissimi, Il Brigantaggio si distingue per una proposta musicale di forte originalità, che in termini di riferimenti può collocarsi fra un mood post CCCP e pre Teatro degli Orrori. Un sound forte, d’impatto, dove spiccano la chitarra portante del leader Alessandro Michelini ed i testi dallo stile molto personale che hanno già raccolto l’attenzione della critica specializzata alla recente uscita dell’Ep di esordio “Talisa Non C’è Più”. Anche l’impatto live particolarmente incisivo di questo “power trio” non ha mancato di farsi notare dal pubblico, facendo da subito guadagnare alla band una folta schiera di fan irriducibili che li segue ad ogni concerto, balla e canta le loro canzoni.

RASMAN (Punk / Grunge)

Genere: Power trio ad alto contenuto adrenalinico, i Rasman danno vita ad uno stile che origina dalle influenze più variegate per diventare una miscela molto personale di punk e grunge, dove non mancano i contenuti impegnati (il nome della band è un omaggio a Riccardo Rasman, il giovane disabile psichiatrico ucciso da tre agenti della Polizia di Stato nel 2006). Il forte impatto sonoro della band li ha già fatti notare anche in ambito live, dove hanno collezionato successi di pubblico nei palchi più disparati, da quelli del Rockattolica Festival e dell’Indie Rock Festival, fino a quelli dei club romagnoli più in voga e dei centri sociali.

 

Giovedì 20 Luglio

FABRIZIO LUGLIO (Pop d’Autore)

Artista versatile e molto produttivo, dopo lunghe esperienze con diverse formazioni che lo hanno portato, fra il resto, ad un’intensa carriera live, Fabrizio Luglio ha dato vita con “Senza Disturbare” al suo primo album solista. Un album in cui Fabrizio si pone l’ambizioso obiettivo di creare melodie dalle atmosfere cinematografiche che, unite ai testi poetici e ricercati, diventano di ampio respiro così da catturare l’attenzione di un pubblico ad ampio raggio. E i fatti gli stanno dando ragione: “Senza Disturbare” raccoglie infatti il plauso della critica e colleziona diverse rotazioni radiofoniche importanti, i brani del disco passano infatti su Radio Stereo 1 e su Radio Montecarlo, mentre il brano “Feriti ma Vivi” entra nella compilation “Sonda” del Centro Musica.  Le doti autoriali di Fabrizio Luglio non passano inosservate nemmeno alla Scuola di Musica Massimo Riva di Zocca, che lo invita a presentare le sue tecniche di scrittura nell’ambito di un seminario per cantautori, insieme ad artisti del calibro di Marco Spaggiari (Controtempo) e Marco Baroni (Nek).

BIFF (Pop-Rock)

Pop-rock d’autore che in versione live “s’indurisce” per cedere il passo ad un sound fortemente rock, il progetto Biff nasce dall’unione di artisti di lunga esperienza capitanati dal frontman Daniele Biffi, già leader della celebre band Power Prog Metal bolognese Abighor. Ma le origini più “metallare” di questi artisti si fanno notare anche nel nuovo disco appena uscito per Areasonica Records, dove i riff “hard” e gli stacchi potenti vengono però addolciti dalle melodie e dai testi curati, spesso cantati all’unisono da Daniele e dalla seconda voce della band, la cantante Serena Ghinazzi. Tutte caratteristiche che, a neanche un mese dall’uscita dell’album, stanno già spopolando sulle radio indie di tutta Italia.

______________________________________________________

A cura di Gaia Paolillo

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page